The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Cieli Aperti, militari turchi e americani sorvoleranno i cieli della Russia

Il ministero della Difesa russo ha riferito che alcuni specialisti delle aviazioni turca e americana effettueranno un volo di osservazione e ricognizione nei cieli della Russia.

Il direttore del Centro russo per la diminuzione del azzardo nucleare Sergey Ryzhkov ha comunicato che prossimamente degli specialisti delle aviazioni turca e americana saranno impegnati in un volo di osservazione e ricognizione nei cieli della Russia.

"Dal 14 al 18 ottobre, nell'ambito del Trattato sui Cieli Aperti, avrà luogo una missione congiunta delle aviazioni turca e americana effettuerà un volo di osservazione e ricognizione nei cieli della Federazione Russa a bordo di un aereo turco SN-235 che partirà dall'aerodromo Kubnik", ha dichiarato Ryzhkov in un'intervista riportata dai media russi.

Ryzhkov ha poi precisato che alle operaziooni prenderanno parte anche dei militari russi che avranno il compito di controllare che venga pedissequamente rispettata ogni condizione circa il tragitto, concordato in precedenza, e la strumentazione da utilizzare.

Il Trattato sui Cieli Aperti

Il trattato sui Cieli Aperti (internazionalmente noto nella formulazione inglese Open Skies) è un trattato internazionale che si pone lo scopo di promuovere la trasparenza sulle attività militari condotte dai paesi membri secondo il concetto dell'osservazione aerea reciproca.

Il trattato è entrato in vigore il primo gennaio del 2002 e comprende la maggior parte dei paesi NATO, Russia, BielorussiaGeorgia, Bosnia-Erzegovina, Svezia e Finlandia. Attualmente sono 32 i paesi membri.

Il sorvolo avviene lungo una rotta concordata da entrambe le parti a bordo di aerei di osservazione e ricognizione. Gli esperti a bordo degli aerei vengono sempre scortati da funzionari locali che verificano il rispetto rigoroso dei parametri di volo concordati e l'utilizzo delle attrezzature conformemente alle disposizioni del trattato. 

Di attuale da una lettera inviata dal presidente del Comitato Affari Esteri della Camera dei Rappresentanti USA, Eliot Angel, sono emerse le preoccupazioni del deputato circa un possibile ritiro degli Stati Uniti da Cieli Aperti.

Nello scorso mese di luglio un Antonov AN-30B appartenente all'aviazione russa ha effettuato un sorvolo di ricognizione dell'Italia.