The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Aviazione militare Usa effettua simulazioni con F-35 per aggirare lanciamissili russi S-400

Il comandante delle forze aeree statunitensi in Europa e in Africa, il generale Jeffrey Lee Harrigian aveva precedentemente affermato che i militari avevano un piano per abbattere il sistema integrato di difesa aerea russa a Kaliningrad, nel caso diventasse uno scenario necessario.

I piloti americani degli F-35 stanno conducendo esercitazioni in spazi aperti usando simulatori informatici per apprendere meglio come neutralizzare le difese aeree russe, in particolare le unità di contraerea S-400, nonché gli ultimi armamenti cinesi, segnala la rivista The National Interest con riferimento a funzionari del Pentagono.

All'intimo di queste esercitazioni, i piloti stanno imparando ad affrontare obiettivi aerei con missili AIM-9X, che permettono di attaccare questi target a distanze al di fuori della linea diretta di mira, evitando potenzialmente di essere individuati e abbattuti dalle difese dislocate a terra.

Secondo quanto riferito, i piloti si stanno addestrando a combattere non solo contro i sistemi moderni anti-missile, come gli S-400, ma cercano di essere pronti ad affrontare armamenti che devono essere sviluppati in caso di ostilità contro i Paesi in possesso di queste tecnologie.

"Hanno messo a punto questi SAMS (sistemi missilistici terra-aria) che possono cambiare le frequenze e sono molto flessibili nel modo in cui funzionano. Essere in grado di reagire, anche nelle simulazioni, non è facile", ha dichiarato Jeffrey Harrigian, ex direttore del dipartimento di integrazione degli F-35.

Tutto questo non significa necessariamente che le forze aeree americane si aspettino ostilità con la Russia o la Cina, come ha spiegato Harrigian, tuttavia il Pentagono è più preoccupato dai Paesi che acquistano le tecnologie da questi due Paesi. Negli ultimi anni, sia l'India che la Turchia, un alleato della Nato degli Stati Uniti, hanno siglato contratti con la Russia per le forniture delle unità di contraerea S-400.

La notizia arriva il giorno dopo un'altra dichiarazione di Harrigian, secondo cui l'Aviazione americana ha un piano per penetrare e distruggere il sistema di difesa aerea integrato nell'esclave russa di Kaliningrad. Il ministero degli Esteri russo ha affermato che Mosca considera queste dichiarazioni come una minaccia, mentre il ministero della Difesa ha affermato che tali dichiarazioni dovrebbero interessare i suoi subordinati.

"La leggerezza del generale Jeffrey Lee Harrigian e la sua ingenua persuasione nella superiorità di alcuni "piani" per la conquista di Kaliningrad dovrebbero riguardare, prima di tutto, i funzionari che sembrano conoscere meglio una delle principali regole dei comandi militari: "nessun piano di battaglia resiste al contatto con il nemico"", afferma il dicastero militare russo.