The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Turchia si lamenta con la Russia per le vittorie dell'esercito siriano

Il ministero della Difesa turco ha avvertito i colleghi russi degli attacchi "immorali e spietati" delle forze governative siriane fedeli al presidente Bashar Assad.

Il dicastero militare turco ha rilasciato le corrispondenti dichiarazioni dopo che le forze di Assad sono riuscite ad ottenere le prime rilevanti vittorie dopo quattro mesi nella zona di de-escalation di Idlib, scrivono i media russi.

Secondo la pubblicazione, in un'intervista al canale TRT Haber il ministro della Difesa turco Hulusi Akar ha dichiarato che a seguito degli attacchi condotti dall'esercito siriano nella zona di de-escalation, oltre 400 civili sono rimasti uccisi da giugno.

Inoltre saltuariamente vengono attaccati i 12 punti di osservazione dei militari turchi ad Idlib, ha aggiunto il ministro.

Ha affermato che l'opposizione moderata, che occupa la zona di de-escalation, cerca solo di "difendere i suoi territori" ed ha sottolineato che Ankara a sua volta continuerà a lavorare per il rispetto della tregua ad Idlib e sarà pronta ad adottare misure decise in risposta ai bombardamenti dell'esercito siriano. Secondo Akar, la Turchia ha già esposto questa posizione alla Russia e intende proseguire il dialogo con Mosca.

Le forze governative non sarebbero intenzionate a fermare l'offensiva fino a quando non avranno preso il controllo sull'autostrada M5 Aleppo-Hama, gran parte della quale passa attraverso la provincia di Idlib.