The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia potrebbe abbandonare Consiglio d’Europa

La Russia sta considerando eventuali opzioni per quanto riguarda la risoluzione del problema delle relazioni con il Consiglio d'Europa, restano comunque varie possibilità di superare la crisi, ha detto ai giornalisti Alexander Grushko, vice ministro degli Esteri russo.

"Stiamo considerando eventuali opzioni per le nostre azioni, ma la nostra scelta è inequivocabile al momento, supponiamo che ci siano opportunità per superare la crisi sistemica", ha detto Grushko, rispondendo alla domanda se la Russia stia considerando la possibilità di abbandonare il Consiglio d'Europa.

"Procediamo dall'inviolabilità dei principi di base, sanciti dalla carta dell'organizzazione e dalla Convenzione europea sui diritti umani", ha affermato. In particolare, il diplomatico ha spiegato che si tratta di uguaglianza di diritti e doveri.

Come ha sottolineato il vice ministro, questo principio è stato violato da azioni unilaterali del PACE, che ha adottato regolamenti che " costituiscono una modifica formale dei documenti giuridicamente vincolanti sopra citati".

"Questa condizione deve essere corretta. Vediamo che sempre più paesi capiscono che questo problema è sistemico e il futuro del Consiglio d'Europa come uno strumento efficace per assicurare uno spazio umanitario comune da Lisbona a Vladivostok non è garantito se questo problema non verrà superato", ha sottolineato il vice ministro degli Esteri della Russia.

"Ci auguriamo che il buon senso trionferà e verrà presa una soluzione che ripristinerà il principio di uguaglianza di tutti gli stati, ma dal punto di vista tecnico significherà il ripristino dei poteri della nostra delegazione in PACE", ha concluso Grushko.