The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Gli USA lasciano che la Russia decida con chi sostituire i diplomatici espulsi

La disputa diplomatica tra Russia e Stati Uniti sembra essersi improvvisamente placata, dal momento che Washington ha offerto a Mosca di decidere chi nominare ai posti lasciati vacanti dai diplomatici espulsi dal paese. Lo riferisce il canale tedesco N-TV.

"Gli Stati Uniti hanno bandito 48 agenti dei servizi speciali russi. Washington, tuttavia, non richiede alla rappresentanza russa di ridurre il numero totale dei dipendenti", ha detto una fonte anonima del Dipartimento di Stato in un'intervista con l'agenzia di AFP.

Il governo russo, ha sottolineato, ha il diritto di decidere chi nominare i posti vacanti.

In totale gli Stati Uniti hanno bandito 60 diplomatici russi, di cui 48 presunti agenti dei servizi segreti, e 12 diplomatici accreditati presso la sede delle Nazioni Unite a New York.

Lo scorso 4 marzo a Salisbury, Regno Unito, sono stati avvelenati l'ex spia russa Sergey Skripal e sua figlia Julia. Londra ha imputato Mosca della responsabilità dell'accaduto. In seguito ai fatti di Salisbury il Regno Unito, molti paesi UE, gli Stati Uniti, il Canada, la Norvegia e l'Ucraina hanno bandito i diplomatici russi.