The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Russia proporrà di vietare l'estrazione di minerali sugli asteroidi

La Russia proporrà alle Nazioni Unite di vietare lo sfruttamento delle risorse sui corpi celesti, compresi gli asteroidi, riporta il quotidiano Izvestia con riferimento al Ministero degli esteri.

Ad aprile 2018 durante la riunione del Comitato giuridico dell'Onu sul Trattato sullo spazio extra-atmosferico, Mosca proporrà che a tutti i paesi del mondo venga ugualmente vietata "l'appropriazione dei minerali nello spazio". Secondo il Segretario del Dipartimento giuridico del Ministero degli esteri russo, Olga Volyn, l'accordo sarebbe un modo per implementare il quadro giuridico internazionale del Trattato sullo spazio, in cui si afferma la non discriminazione e la non-appropriazione delle risorse spaziali.

Nel 2015, gli Stati Uniti hanno approvato una legge che consente alle società americane di estrarre, possedere e vendere le risorse dei corpi spaziali, compresi gli asteroidi. Nel 2017 simili emendamenti sono stati adottati a Lussemburgo. Leggi simili sono in fase di sviluppo in Giappone e negli Emirati Arabi Uniti.

Roskosmos ha dichiarato che le norme adottate negli Stati Uniti e in Lussemburgo sono contrarie al diritto aerospaziale internazionale. "Se si seguono i principi fondamentali della cooperazione internazionale, ovvero rispetto reciproco, mutuo vantaggio, assenza di conflitto, compromesso e stato di diritto, è chiaro che una soluzione unilaterale dei singoli Stati membri possono portare ad una condizione negativa" ha detto il servizio stampa del dipartimento.

Il Trattato sullo spazio extra-atmosferico è stato firmato nel 1967. Vi hanno preso parte 107 paesi, tra cui la Russia e gli Stati Uniti, e altri 23 stati sono in procinto di ratificare l'accordo.