The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Guerra sanzioni, quali conseguenze se Russia non manda astronauti americani sulla ISS?

Limitazioni ai voli degli astronauti americani verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) potrebbero portare alla perdita di efficacia del complesso orbitale e alla necessità di porre fine al suo funzionamento, ha detto a RIA Novosti il membro dell'Accademia Russa di Cosmonautica “Tsiolkovsky” Andrey Ionin.

Oggi è stato riferito che in risposta alla politica di sanzioni degli Stati Uniti, nel Parlamento russo si sta preparando un disegno di legge con misure complesse, che potrebbe contemplare la sospensione o limitazione dei voli degli astronauti americani nella ISS, così come la cessazione delle forniture dei componenti alla Boeing.

"La stazione non è formata da appartamenti separati, come ad modello in una villetta a schiera, ma è un grande spazio comune dove tutto è interconnesso <…> Va tenuto presente che il segmento americano con i suoi moduli chiave è molto più grande di quello russo, è controllato dagli Stati Uniti ed è servito dagli astronauti in missione. In questo caso quasi tutta l'energia della stazione arriva dalla "parte americana". Conseguentemente l'ISS nella configurazione in cui si trova in questo momento, cesserà di essere funzionale e dovrà essere rimossa dall'orbita rapidamente," — ha osservato Ionin.

Secondo l'esperto, se le misure toccheranno il rifiuto di mandare gli astronauti americani sulla ISS, il futuro dei voli spaziali russi sarà messo in dubbio.

"Non abbiamo ancora deciso cosa accadrà dopo la ISS in termini di esplorazione spaziale con equipaggio. Mancano fondi per grandi progetti. Gli Stati Uniti stanno realizzando i loro piani, non sono troppo legati ai nostri, i mezzi lo permettono. Pertanto le conseguenze per i nostri astronauti nel futuro potrebbero essere più imprevedibili", ha concluso l'esperto.