The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Washington Post elenca i settori in cui Russia e USA continuano a collaborare

La non proliferazione delle armi nucleari, il conflitto siriano, la tensione in Ucraina e anche la protezione degli orsi polari. Sono questi i settori in cui continua la cooperazione fra Washington e Mosca, scrive The Washington Post. Però gli esperti ritengono che non è a sufficienza per un cambiamento radicale della condizione tra i due paesi.

I rapporti fra la Russia e gli Stati Uniti sono in un condizione tale che sembra annullata qualsiasi cooperazione. Però non è così, scrive The Washington Times. "Nonostante le due parti sono in contrasto di opinioni, che i rapporti sono al livello più basso dalla fine della guerra fredda alcuni progetti americano-russi continuano: dai voli nello spazio ad alcuni patti e progetti che possono influire sulla sopravvivenza dell'umanità".

Nonostante Trump abbia criticato l'accordo New START (New STrategic Arms Reduction Treaty) durante la campagna elettorale, entrambi i paesi si rendono conto che possono distruggere la vita sul pianeta e quindi considerano l'accordo seriamente. Continuano a scambiarsi le informazioni sulla riduzione degli armamenti secondo gli accordi.

Trump ha anche criticato l'accordo sul programma nucleare dell'Iraq, però la sua amministrazione e il Cremlino continuano a sostenerlo. Si aspetta che il seguente passo verso la non proliferazione delle armi nucleari sarà fatto la settimana prossima quando in Kazakistan sarà aperta la prima "banca" mondiale dell'uranio impoverito. I paesi avranno l'accesso all'uranio per la costruzione delle centrali elettriche, senza costruire gli stabilimenti per produrre l'uranio arricchito che possono essere usati anche per scopi militari.

Riguardo la questione siriana non si è riuscito ancora a stabilire un'unione fra le forze occidentali e la Russia. Il clima fra Washington e Mosca si arroventava quando la coalizione americana attaccava le truppe di Bashar Assad. Però Trump e Putin sono riusciti a mettersi d'accordo sul cessate il fuoco nelle zone a sud del paese, e i loro rappresentanti mantengono il contatto e lavorano insieme su questo piano.

Tuttavia gli esperti sconsigliano di riporre troppe speranze in questa cooperazione, perché è poco probabile che sarà capace di cambiare le tendenze generali. Secondo l'autore dell'articolo, il contrasto tra i due paesi è causato dall'intervento della Russia negli affari dell'Ucraina. Egli ricorda che all'inizio le sanzioni degli USA erano causate dall'annessione della Crimea. In questo settore si sono fatti passi avanti dopo che il rappresentante degli USA per la questione ucraina Kurt Volker ha incontrato Putin e Vladislav Surkov.

Gli esperti considerano difficile che tutte queste iniziative potranno cambiare molto e guardano con interesse alla diplomazia non ufficiale. Per modello sul "gruppo Elba", chiamato così per il fiume dove si sono incontrate le truppe sovietiche e americane durante la Seconda guerra mondiale.

La cooperazione fra la Russia e gli USA continua in altri settori. Per modello, conducono il lavoro comune nella ricerca dei prigionieri di guerra e dispersi nei conflitti passati, cominciando dalla Seconda guerra mondiale. Gli scienziati russi e americani proteggono insieme gli orsi polari dal 2001. Lo scambio culturale continua, per modello, i musicisti jazz americani fanno concerti a Mosca insieme con gli interpreti del canto armonico della regione di Tuva.

Dopo che nel 2011 negli USA è stato chiuso il programma Space Shuttle, la Russia porta gli astronauti americani sulla stazione spaziale. E nonostante Mosca dopo le ultime sanzioni ha minacciato di prendere le misure di risposta in questo settore, l'autore dell'articolo lo considera poco probabile. "Soprattutto quando la NASA spende 80 milioni di dollari per un posto sul missile "Soyuz", scrive The Washington Post.