The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Egitto, assistenza russa in costruzione centrale nucleare è simbolo di amicizia

La costruzione della prima centrale nucleare russa in Egitto diventerà un nuovo simbolo della cooperazione tra Mosca e Il Cairo. Lo ha dichiarato oggi il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi nell’convegno di oggi con il direttore generale di Rosatom Aleksey Likhachev.

Stando alla cancelleria del presidente egiziano, in occasione della riunione con la delegazione delle società russe sono stati discussi "gli ultimi dettagli di un pacchetto contrattuale per la costruzione di una centrale nucleare".

"Il presidente ha riaffermato l'impegno dell'Egitto a collaborare con la società Rosatom per la costruzione di una centrale nucleare a El-Dabaa, notando che questo progetto diventerà un nuovo simbolo di amicizia e di cooperazione tra l'Egitto e la Russia", si legge nel comunicato.

Russia ed Egitto il 19 novembre 2015 hanno firmato al Cairo un accordo intergovernativo sulla cooperazione nella costruzione della prima centrale nucleare egiziana nella zona di al-Dabaa sul Mar Mediterraneo e un accordo intergovernativo sui termini del prestito russo. Il volume del prestito sarà di 25 miliardi di dollari. La centrale nucleare sarà composta da quattro unità da 1.200 MW. L'Egitto spera che il primo reattore entri in funzione nel 2024.

In precedenza, il portale d'informazione "Ahl Masr", citando una fonte del ministero dell'Elettricità e dell'Energia rinnovabile d'Egitto, ha reso noto che la firma della versione concordata del pacchetto contrattuale per la costruzione della centrale nucleare è previsto per gennaio 2018.