The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Siria, la coalizione USA non cederà alcuna base al controllo della Russia

La coalizione a guida statunitense non ha concesso alla Russia il controllo su una base dell’opposizione nel sud della Siria. Lo riferisce RIA Novosti.

In precedenza i media siriani avevano riferito di un accordo tra Stati Uniti e Russia, secondo il quale l'esercito americano lascerà la base di al-Tanf, al confine con l'Iraq e la Giordania, all'esercito russo. Inoltre, mercoledì una fonte di RIA Novosti ha riferito che decine di militanti di "Magavir Jaish al-Thawra" si sono arresi all'esercito siriano nella zona di al-Tanf.

"Queste notizie sono prive di fondamento. La zona di al-Tanf controllata dalla Coalizione rimane un settore importante in cui le forze speciali addestrano i gruppi dell'opposizione siriana, tra cui "Magavir Al-Thawra", in modo che possano combattere l'ISIS nella zona di confine tra Giordania e Iraq", ha detto un portavoce della coalizione.

Al fine di evitare scontri i gruppo dell'opposizione appoggiati dagli USA e le truppe governative sostenute dalla Russia, è stata istituita una speciale area di prevenzione dei conflitti che separa le zone delle diverse fazioni.

Alla fine di giugno il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha detto che le aree sotto il controllo della coalizione guidata dagli Stati Uniti in Siria sono limitate al sud della Siria ad est del fiume Eufrate.

Tuttavia Mosca ha espresso la preoccupazione che gli Stati Uniti stiano aumentando la propria presenza militare nel sud della Siria, in violazione del diritto internazionale.

La Russia ha più volte sottolineato che le azioni degli Stati Uniti in Siria e della coalizione internazionale non sono legittimi, in quanto non sono concordate con Damasco. Inoltre, gli aerei della coalizione hanno più volte attaccato le truppe governative in diverse parti della Siria.