The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia, firmato emendamento per riduzione del deficit di bilancio per il 2017

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un emendamento alla legge sul bilancio federale per il 2017 per la riduzione del deficit al 2,1% del PIL. Lo riporta il sito internet ufficiale del Cremlino.

Le spese previste dal Tesoro sono aumentate di 362 miliardi di rubli fino a 16.603 trilioni di rubli, mentre le entrate previste sono incrementate di 1.191 trilioni di rubli, fino a 14.679 trilioni di rubli. Di conseguenza, il deficit è diminuito di 829 miliardi di rubli, fino a 1.924 trilioni di rubli.

Il prezzo medio del petrolio è aumentato fino a 45,6 dollari rispetto ai precedenti 40 dollari al barile.

La legge stabilisce il tasso preventivo dell'inflazione in Russia nel 2017 al 3,8%, rispetto al 4% dell'edizione precedente. Il documento ipotizza anche l'aumento del fondo di riserva a 6 trilioni e 453,3 miliardi di rubli rispetto ai 6 trilioni e 76,4 miliardi dell'edizione precedente.

Le modifiche, in particolare, concederanno aiuti sussidiari all'industria agricola per un importo di 10 miliardi di rubli, la capitalizzazione di Rosselkhozbank per 25 miliardi di rubli, l'concorso di 5,3 miliardi di rubli nel capitale sociale della società di leasing del trasporto di Stato per ricostituire la flotta delle compagnie aeree russe. Il documento dà anche al governo il diritto nel 2017 di ammettere nell'erario le azioni della banca "Rossijskij kapital" di proprietà o acquistando altre. Il trasferimento delle azioni verrà effettuato riducendo la quota di contributi di proprietà della Federazione Russa contributi di 92 miliardi di rubli, che corrisponde al valore contabile di tali azioni.