The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Al Senato USA hanno proposto di estendere le sanzioni contro la Russia

I senatori hanno presentato un nuovo disegno di legge che prevede l'estensione delle sanzioni contro la Russia.

Con gli autori della legge sono intervenuti il capo del comitato bancario del Senato, il repubblicano Mike Crapo e il membro anziano del comitato dei democratici, Sherrod Brown. Secondo la loro dichiarazione, citata dall'agenzia Bloomberg, il documento prevede l'introduzione di sanzioni contro la "corruzione dei rappresentanti russi", contro le persone coinvolte, secondo gli autori, nelle violazioni dei diritti umani, coinvolte nella fornitura di armi al governo siriano e nei cyberattacchi per favorire le autorità russe. Sono presenti anche nuove restrizioni contro chi cerca di aggirare quelle già esistenti.

Inoltre, si prevede di introdurre nuove sanzioni contro le imprese russe nel settore minerario, della metallurgia e delle ferrovie. Si prevede inoltre l'estensione delle capacità del ministero delle Finanze per la "prosecuzione delle attività illegali degli oligarchi russi" negli Stati Uniti, come ampliamento delle possibilità di raccogliere dati dei bancomat e bonifici bancari.

I rapporti tra Russia e l'Occidente si sono aggravati a causa della condizione nel Donbass, dove Kiev ad aprile 2014 ha lanciato l'operazione militare contro le repubbliche autoproclamate della DNR e LNR, che hanno dichiarato indipendenza dopo il colpo di Stato in Ucraina. I paesi stranieri hanno introdotto una serie di sanzioni nei confronti della Russia, Mosca ha adottato misure di ritorsione.

La Russia ha ripetutamente affermato che non è parte del conflitto intimo dell'Ucraina né oggetto degli accordi di Minsk per la regolarizzazione della condizione. Parlare con la Russia la lingua delle sanzioni è controproducente.