The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia di nuovo nel mirino dei media per i Mondiali del 2018

La Russia si trova di nuovo vittima di una campagna di controinformazione che ha per oggetto i Campionati del Mondo di Calcio del 2018.

Ne è sicura la portavoce del Ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, commentando le notizie apparse su alcuni media riguardo i ritardi nei lavori di preparazione ai mondiali del prossimo anno.

"La storia si ripete. E' in corso una campagna di controinformazione, com'era stato per l'Olimpiade a Sochi — osserva Zakharova. — In particolare sentiremo a giorni alterni gli stessi tormentoni: stadi non finiti, ostilità nei confronti dei visitatori e scarsa professionalità degli organizzatori. Come fu per Sochi, toccheranno anche il tasto dei diritti dell'uomo".

Secondo la Zakharova ad essere più agitata di tutti è la Federazione Calcistica della Norvegia, che il 16 maggio ha inviato una lettera alla FIFA chiedendo l'apertura di un'indagine sullo sfruttamento di manodopera straniera nella costruzione dello stadio "Zenit Arena" in condizioni "che ricordano la schiavitù, senza documenti e con paghe misere".

"La Russia non è la prima volta che ospita un grande evento sportivo. Non siamo dei novellini. Questo tema è uno strumento di pressione politica e ricatto ed in questo caso concreto di una campagna di controinformazione" — ha sottolineato il diplomatico russo, invitando gli altri paesi a prestare attenzione alle condizioni di vita dei migranti nei loro confini, ed a studiare la cartina geografica e la storia della Russia, affinchè non vengano diffusi messaggi incogruenti.

La Coppa del Mondo di calcio del 2018 si svolgerà in Russia dal 14 giugno al 15 luglio del 2018 in 12 stadi a: Mosca, San Pietroburgo, Nizhny Novgorod, Kazan, Kaliningrad, Sochi, Samara, Volgograd, Ekaterinburg, Saransk, Rostov.