The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

“Agente russo”: Clinton accusata di connessioni con la Russia

Secondo i dati dell'organizzazione il 52% degli americani ritiene che le relazioni di Hillary Clinton e di suo marito, l'ex presidente Bill Clinton, con i funzionari russi "dovrebbero essere incluse nelle indagini dell'FBI e del Congresso".

Tra chi è a favore delle indagini sui Clinton il 69% appartiene ai repubblicani mentre il 37% ai democratici.

Rasmussen Reports ha condotto dei sondaggi sul tema il 30 marzo e il 2 aprile 2017. Ai sondaggi hanno preso parte circa 1000 persone. L'errore statistico è di più o meno 3 punti percentuale, mentre il grado di affidabilità è del 95%.

La compagnia Rasmussen Reports ha osservato che nei risultati di uno dei sondaggi precedenti il 63% degli intervistati sospettavano la Clinton di abuso d'ufficio. Secondo loro, alcune azioni della Clinton quando ricopriva l'incarico di segretario di stato sono state condizionate dalle donazioni effettuate alla Fondazione Clinton.

La Clinton viene apertamente chiamata "agente russo" da diversi politici americani. Ad modello il membro del partito repubblicano del New Jersey Anna Little ha dichiarato che Hillary Clinton sta cercando di "dividere" gli Stati Uniti. La Little sostiene che la Clinton esorti i cittadini a non sostenere l'attuale presidente legalmente eletto, e che "questo consentirà alla Russia di espandere la propria influenza" riporta Russia Today.

Nel 2016 l'hacker Guccifer 2.0 ha pubblicato dei documenti dove venivano rivelate informazioni sui finanziamenti alla campagna elettorale di Hillary Clinton. In particolare c'erano diversi sponsor dell'Arabia Saudita. Si afferma inoltre che stesse ricevendo donazioni al fondo Clinton da un magnate dei media del Venezuela. Inoltre, WikiLeaks ha riferito che il Clinton Family Foundation ha ricevuto dal governo del Qatar una donazione di un milione di dollari in occasione del compleanno dell'ex presidente degli Stati Uniti.