The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

USA potrebbero includere Russia tra i paesi trasgressori della libertà religiosa

La commissione USA per la libertà religiosa ha incluso la Russia tra i paesi trasgressori della libertà religiosa per aver riconoisciuto come estremista l'organizzazione dei "Testimoni di Geova", si legge nel rapporto annuale dell'organizzazione.

"Quest'anno il rapporto raccomanda al segretario di stato USA di includere la Russia tra i paesi che destano particolare preoccupazione in relazione all'uso della legge contro l'estremismo come strumento per la limitazione della libertà religiosa, in questo caso è toccato ai "Testimoni di Geova", si legge in un rapporto pubblicato mercoledì.

Il "diritto" dei "Testimoni di Geova" sulla libertà religiosa è stato violato dall'applicazione di questa legge" ha detto il presidente della commissione Thomas Reese. In generale, gli autori del rapporto sottolineano che la condizione della libertà religiosa nell'ultimo anno è peggiorata e le violazioni sono diventate sempre maggiori.

Tra i paesi i trasgressori quest'anno la commissione ha individuato 16 paesi: tra i paesi nella lista dello scorso anno ci sono Birmania, Cina, Eritrea, Iran, Corea del Nord, Arabia Saudita, Sudan, Tagikistan, Turkmenistan, Uzbekistan; ma ci sono anche anche dei "nuovi arrivati": Repubblica Centrafricana, Nigeria, Pakistan, Russia, Siria e Vietnam.

Gli autori del documento avvertono che le violazioni, anche se non così gravi, avvengono in altri 12 paesi del mondo, compresa la Turchia, Azerbaigian, Cuba, India, Egitto, Iraq, Kazakistan, Afghanistan, Laos e Malesia.

Le conclusioni del rapporto sono di natura consultiva e chiedono al convegno e all'amministrazione USA di "sottolineare sempre, sia pubblicamente che in incontri personali, l'importanza della libertà religiosa per tutti e ovunque".

La Corte suprema della Russia il 20 aprile riconosciuto come estremista l'attività del "Centro Amministrativo dei testimoni di Geova in Russia", la principale organizzazione dei Testimoni di Geova in Russia.  La Corte suprema ha proibito l'attività del centro e ha confiscato i suoi beni. I rappresentanti dei "Testimoni di Geova", hanno annunciato l'intenzione di presentare ricorso contro la soluzione alla Corte europea dei diritti dell'uomo.