The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

"Nessun negoziato sulla base russa nel Corno d’Africa" – Ambasciatore russo in Gibuti e Somalia - Sputnik Italia

— Nel 2018 abbiamo celebrato il 40° anniversario dell'instaurazione delle relazioni diplomatiche tra i nostri Paesi. In questi anni l'Ambasciata ha sviluppato l'intatto sistema di relazioni bilaterali russo-gibutiane. Inoltre, manteniamo costanti rapporti con il Ministero gibutiano degli Affari Esteri per avvicinare gli approcci di entrambi i Paesi, nonché dell'ONU e delle sue agenzie specializzate. Ad modello, durante le sessioni plenarie della 74a Assemblea generale dell'ONU, i gibutiani hanno sostenuto le proposte avanzate dalla Russia per la risoluzione delle questioni in materia di spazio, di lotta alla glorificazione del nazismo, di rafforzamento e sviluppo del sistema di controllo sugli armamenti e sull’uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione a fini criminali.

Per quanto riguarda le relazioni russo-somale, già negli anni '60 fu instaurata una cooperazione in campo politico, commerciale, economico, militare e in altri settori. Il nostro Paese ha fornito alla Somalia macchinari e attrezzature e ha contribuito alla costruzione di diverse infrastrutture. Più di 20.000 somali hanno ricevuto istruzione in URSS e centinaia di nostri specialisti hanno lavorato in Somalia. La parte somala apprezza molto la direzione assunta dalla Russia in materia di politica estera ed è favorevole a ripristinare il precedente livello di relazioni con il nostro Paese.

Tuttavia, la condizione in termini di sicurezza nella Repubblica federale di Somalia rimane attualmente instabile. Il governo federale deve affrontare molte sfide, tra cui lo stallo del dialogo tra il centro federale e le regioni. La condizione è aggravata dalla presenza del gruppo terroristico Al-Shabaab che continua le proprie attività illecite, tra cui il traffico di persone, armi e aroma, in vista delle elezioni parlamentari e presidenziali previste tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021.

La Somalia detiene il potenziale necessario per la cooperazione nei settori dell'energia, della prospezione e produzione di idrocarburi, dell'estrazione mineraria, della pesca e dell'agricoltura. Tuttavia, affinché gli imprenditori russi possano operare nel Paese, è fondamentale che venga garantita la sicurezza.

Questo, insieme alla sfavorevole condizione sociale ed economica (secondo l'Indice di sviluppo umano dell'ONU la Somalia è uno dei Paesi più poveri del mondo), complica l'instaurazione di relazioni commerciali ed economiche solide tra Russia e Somalia.

— Le autorità gibutiane hanno ripetutamente dichiarato di essere favorevoli all'espansione del loro partenariato con la Russia. In quali settori si prevede di ampliare la cooperazione? Quali progetti comuni con la Russia potrebbero essere avviati nel prossimo futuro?

— I contatti commerciali si sono intensificati in gran parte grazie al vertice Russia-Africa tenutosi a ottobre. Il presidente gibutiano, Ismail Omar Guelleh, ha dichiarato che il vertice di Sochi "ha segnato una nuova tappa nelle relazioni Russia-Africa" e ha invitato gli imprenditori russi a visitare la repubblica gibutiana per conoscere le potenziali opportunità di investimento.

È stato firmato un memorandum d'intesa tra la Camera di Commercio Russa e quella gibutiana con il supporto dell'Ambasciata nell’ambito del Forum economico Russo-Africa di Sochi. Allo stesso tempo le parti hanno concordato la visita di una delegazione di imprenditori russi al forum bilaterale economico che si terrà nella prima metà del 2020.