The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Arabia Saudita vs Russia: chi conquisterà il mercato cinese del greggio

L’anno scorso l’Arabia Saudita ha inviato in Cina circa 85 milioni di tonnellate di greggio garantendo un prezzo scontato e togliendo mercato alla Russia che ha commerciato sul mercato cinese 83,5 milioni di tonnellate.

Mosca deve poi confrontarsi anche con altri esportatori concorrenti quali Iraq, Brasile, Angola. Persino gli USA, nonostante il conflitto economico in corso, stanno attivamente coltivando gli scambi nel settore. Sputnik cerca di stimare il livello di azzardo che tale condizione può generare per gli interessi nazionali russi.

Il pomo nero della discordia

Russia e Arabia Saudita sono i maggiori produttori ed esportatori di greggio che concorrono tra di loro con successi alternati. Questa volta il Regno saudita ha fatto ricorso al dumping, cioè la riduzione artificiale dei prezzi.

“Dopo che Mosca all’convegno primaverile dell’OPEC+ si è rifiutata di ridurre le estrazioni, i sauditi hanno offerto uno sconto senza precedenti a tutte le regioni con cui intrattengono scambi, ivi compresa la Cina. La Cina ha sfruttato lo sconto senza farselo ripetere due volte”, spiega Irina Aydrus, docente dell’Istituto di economia e imprenditoria globali presso l’Università dell’amicizia tra i popoli (RUDN).