The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Privatizzazioni, Russia apre le porte alle società cinesi

Il ministro dello Sviluppo Economico della Russia Maxim Oreshkin ha discusso con il ministro del Commercio cinese Zhong Shan la partecipazione delle società del Paese asiatico nelle privatizzazioni in Russia, così come le misure per aumentare gli investimenti reciproci.

Il ministro dello Sviluppo Economico si trova a Shanghai, dove è in corso un convegno con la partecipazione dei ministri del Commercio dei Paesi Brics. A margine del vertice si è svolta la 20° sessione della commissione russo-cinese sul commercio e la cooperazione economica.

Secondo Oreshkin, durante l'convegno le parti hanno discusso una serie di direzioni prioritarie nella cooperazione tra la Russia e la Cina, in particolare lo sviluppo del commercio bilaterale, la rimozione delle barriere doganali e la semplificazione dell'accesso reciproco ai mercati delle merci di entrambi i Paesi.

"C'è un obiettivo stabilito dalle leadership dei nostri Paesi: aumentare lo scambio commerciale, pertanto lavoreremo a stretto contatto," — ha detto Oreshkin ai giornalisti.

Secondo il ministro, la Russia e la Cina hanno inoltre in programma di sviluppare attivamente la cooperazione tra le regioni.

"Un altro vettore sono gli investimenti. Si tratta dell'attrazione di investimenti delle imprese cinesi nel business russo e dei capitali russi nel mondo imprenditoriale cinese. Qui sono stati raggiunti diversi traguardi: l'istituzione di fondi. Si è parlato delle operazioni di privatizzazione. Qui lavoriamo in tutte le direzioni", — ha detto il ministro.

Secondo Oreshkin, un'altra direzione del lavoro congiunto di Russia e Cina è la creazione di un clima favorevole per le imprese.

"Serve creare un ambiente imprenditoriale, che consenta alle società russo-cinesi di coadiuvare e di non discriminare reciprocamente gli asset nei nostri mercati. Un altro punto molto importante è lo sviluppo di piattaforme comuni e l'e-commerce. Anche questo consentirà di sviluppare la cooperazione commerciale ed economica tra i nostri Paesi", — ha detto il ministro russo.