The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Russia inizia a produrre in serie un nuovo fucile d'assalto (e non è un Kalashnikov)

Il ministero della Difesa russo ha firmato un contratto per la fabbricazione in serie del fucile d'assalto A-545 per l'esercito, che competerà con l'AK-12 già in dotazione prodotto dal consorzio Kalashnikov.

La produzione è già iniziata nello stabilimento di Degtiarióv. Come l'AK-12, quest'arma è stata creata per far parte dell'equipaggiamento Ratnik di nuova generazione, ha riferito a Sputnik una fonte del complesso industriale bellico russo.

Lo stesso ministero della Difesa aveva precedentemente riferito che entro la fine del 2020 le truppe aviotrasportate saranno dotate di questi nuovi fucili d'assalto. Il dicastero militare ha anche sottolineato che verrà lanciata la produzione in serie dei fucili di precisione SV-98 e VSSM, nonché dei fucili silenziati ASM Val.

L'A-545, basato sul noto AEK-971, ha un calibro 5,45 mm. È progettato per essere facilmente personalizzato, motivo per cui sarà una buona scelta per le forze speciali e le unità di ricognizione.