The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia,uomo d’affari assassinato con una balestra nella sua abitazione

In Russia, un gruppo di malviventi mascherati ha fatto irruzione nell’abitazione di un imprenditore colpendolo con una balestra mentre si trovava nella sauna di casa.

Imprenditore ucciso con una balestra

Nella notte di domenica 1° novembre, alcuni uomini dal volto coperto si sono introdotti nella villa dell’imprenditore Vladimir Marugov situata a Istra, nella zona periferica di Mosca. L’imprenditore e la sua compagna, completamente indifesi, sono stati sorpresi dai criminali mentre si rilassavano nella sauna privata realizzata all’intimo della villa.

I delinquenti hanno subito preteso che la coppia consegnasse loro tutto il denaro di cui disponevano: tuttavia, in un attimo di distrazione, la compagna di Marugov è riuscita a fuggire da una finestra e a incontrare le forze dell’ordine aiutata da alcuni vicini.

All’arrivo della polizia, però, la tragedia si era già consumata. Gli uomini mascherati si erano dileguati lasciando dietro sé soltanto il corpo senza vita dell’imprenditore russo, assassinato con una balestra.

L’arma del delitto è stata recuperata dagli agenti coinvolti nelle indagini qualche ora dopo l’omicidio insieme alla vettura abbandonata per strada dai malviventi e precedentemente utilizzata la fuga.

Come nel “Trono di Spade”

Nonostante la drammaticità della vicenda, la morte dell’imprenditore Vladimir Marugov presenta numerose analogie con una famosissima scena di una delle serie televisive statunitensi maggiormente acclamate negli ultimi anni. Si tratta di uno dei momenti più epici del Trono di Spade ovvero l’ultimo confronto tra Tyrion Lannister e il padre Tywin Lannister, ucciso dal figlio con una balestra mentre si trovava in bagno.

Chi era la vittima

Vladimir Marugov era un imprenditore russo conosciuto in patria come il Re della Salsiccia in quanto aveva costruito la sua fortuna nel settore della lavorazione della carne. L’impero industriale creato da Marugov era uno dei più importanti e conosciuti dell’intera Russia.

La stampa locale ha rilasciato alcune informazioni sul Re della Salsiccia sostenendo, ad modello, che stesse affrontando da circa un anno una complicata disputa legale con la sua ex-moglie. Non è ancora stato reso noto, però, se l’ex-moglie dell’imprenditore sia coinvolta nell’omicidio.

Nel frattempo, le forze dell’ordine hanno dichiarato in stato di fermo un 49enne considerato uno degli artefici del crimine. L’uomo, infatti, avrebbe comprato l’arma del delitto usata nella villa di Maugov e, durante la perquisizione effettuata nella casa del sospettato, gli agenti avrebbero rinvenuto un individuo legato al letto.