The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Banca di Russia: il rublo digitale deve garantire la privacy, non l’anonimato

Elvira Nabiullina, governatrice della Banca di Russia, ha affermato che c’è una differenza tra anonimato e privacy, facendo riferimento alla circolazione del rublo digitale in arrivo.

Durante una conferenza stampa del 23 ottobre, Nabiullina ha spiegato che il rublo digitale russo non avrà lo stesso grado di anonimato del denaro contante. Tuttavia, la banca prevede di rafforzare la privacy degli utenti, come promesso da Nabiullina:

“Comunque, non dovremmo confondere l’anonimato con la confidenzialità delle transazioni di rublo digitale. Di fatto, non ci sarà lo stesso livello di anonimato reso possibile dalle transazioni di denaro contante. Ma la confidenzialità sarà potenziata.”

Nabiullina ha approfondito la questione aggiungendo che la CBDC avrà un codice digitale univoco per consentire alla banca centrale di tracciare le transazioni finanziarie con una maggiore trasparenza. Non è ancora noto se altre organizzazioni oltre alla Banca di Russia avranno accesso a questi dati, come ha spiegato la governatrice:

“La banca centrale manterrà il registro della Central Bank Digital Currency. L’accesso di altre parti alle transazioni dipenderà dal modello approvato per il rublo digitale.”

Il 13 ottobre, la banca centrale russa ha rilasciato ufficialmente i piani per la sua Central Bank Digital Currency, o CBDC. Un rublo digitale potrebbe presto giungere nel paese come una forma di denaro aggiuntiva a fianco del denaro contante, e la Russia prevede che il lancio dei primi test per la CBDC avverrà nel 2021. Il 23 ottobre, un funzionario governativo ha suggerito che essere i primi nella corsa alle CBDC non è particolarmente importante per la Russia.