The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

F1 | GP Russia – Toro Rosso, Kvyat: “Ho lottato fino all’ultimo giro”

Un weekend partito male, a causa del cambio del motore Honda, entrambi i piloti hanno dovuto scontare la penalizzazione di cinque posizioni sulla griglia di partenza: posizioni non comode per iniziare la gara, sopratutto su una pista dove i sorpassi sono difficili.

Daniil Kvyat

“Oggi ho fatto una gran bella gara. È stato impegnativo per tutto il team partire dal fondo dello schieramento e tagliare il traguardo così vicini alla zona punti. Ho fatto una buona partenza e delle battaglie divertenti: ho lottato fino all’ultimo giro e quindi sono contento della mia gara. Tutto sommato è stata una buona domenica, soprattutto tenendo conto dei problemi incontrati nei giorni precedenti. Peccato non aver ottenuto punti, la squadra li avrebbe meritati”.

Pierre Gasly

“È stata una giornata piuttosto impegnativa per noi. Non abbiamo avuto il ritmo per provare a prendere punti. Ho cercato di dare il massimo, ma non c’era molto da fare. Mi sono ritrovato a lottare anche con Dany: abbiamo lottato per la P12, una posizione che ti lascia sempre l’opportunità di provare a entrare in zona punti se succede qualche cosa dinanzi a te. Ho provato a fare quel che potevo, ma non eravamo a sufficienza veloci oggi: è stata una giornata difficile. Considerando che siamo andati peggio rispetto a quanto avevamo fatto all’inizio del weekend, dobbiamo analizzare cosa è successo e puntare ad avere un ritmo migliore a Suzuka”.

Franz Toast, Team Principal

“Dopo aver sostituito le PU, entrambe le nostre vetture si sono schierate nelle retrovie. Siamo partiti bene e abbiamo chiuso il primo giro con Pierre in P13 e Daniil in P14. Alcuni dei nostri avversari dinanzi a noi si sono toccati, ma i nostri piloti li hanno evitati, aumentando le possibilità di ottenere dei punti. Dopo il primo periodo di Safety Car, sia Pierre che Daniil hanno fatto una buona gara. Erano su strategie diverse: Pierre è partito con le gomme Prime, mentre Daniil sulle Base, poiché volevamo llungare i rispettivi primi stint. E ha funzionato piuttosto bene. Siamo stati un po’ sfortunati con Pierre, perché lo abbiamo richiamato ai box al 26° giro, appena uno prima che uscisse la safety car, una volta che Vettel si è fermato lungo la pista. Tuttavia, è tornato in pista in una posizione ragionevolmente buona. Per quanto riguarda Daniil, è rientrato ai box durante la safety car per montare le Option e i nostri due piloti si sono ritrovati uno a lato all’altro. Sfortunatamente, abbiamo rilevato un problema con quel set di gomme e così abbiamo deciso di fare un’altra sosta, sfruttando il jolly della safety car. Nella parte finale della gara, non siamo stati veloci a sufficienza per superare Stroll e Hulkenberg e finire in zona punti. Detto ciò, siamo ottimisti e non vediamo l’ora di andare a Suzuka, dove speriamo di poter tornare in zona punti con entrambe le vetture”.

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.